Iniziati i lavori del progetto MyAgrifuture

  • Home
  • Iniziati i lavori del progetto MyAgrifuture
Shape Image One
Iniziati i lavori del progetto MyAgrifuture

Promosso dall’Istituto Istruzione Superiore Vanvitelli Stracca Angelini, in rete con la Provincia di Ancona, l’Università Politecnica delle Marche, l’Associazione di promozione sociale AMAD Associazione Multietnica Antirazzista Donne. 

 Il progetto è stato finanziato dalla Fondazione Cariverona (Cassa di Risparmio di Verona Vicenza Belluno e Ancona), nell’ambito del bando “Giovani protagonisti” e prevede la formazione di un gruppo di 20 giovani tra i 16 e i 30 anni, che andranno a conseguire competenze specifiche nel settore dell’agricoltura e del verde urbano. 

 Il progetto prevede la partecipazione della Provincia e del Comune di Ancona, per quanto riguarda la gestione del terreno ed alcuni servizi strumentali, nonché di diverse aziende agricole del territorio dove i corsisti andranno a svolgere attività di stage. 

Il percorso formativo prevede un monte ore complessivo pari a 600,di cui 180 di tirocinio curricolare presso aziende agricole del territorio. 

Cura degli enti preposti, a seguito del superamento di prove specifiche, saranno rilasciate le seguenti certificazioni/abilitazioni/attestati di idoneità in: 

• FORMAZIONE PER TRATTORI A RUOTE E A CINGOLI  

• CORSO DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI DI FITOFARMACI 

• CORSO DI FORMAZIONE PER ALIMENTARISTI E CORRETTE PROCEDURE SECONDO IL METODO HACCP 

• FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA, SICUREZZA LAVORATORI DEL SETTORE AGRICOLO “RISCHIO MEDIO” CSR 21/12/2011 

• IDONEITÀ ALL’ASSAGGIO DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA; 

• CORSO DI POTATORE: ALBERI DA FRUTTO E OLIVO 

 Il corso si inserisce nell’azienda agraria dell’I.I.S. Vanvitelli Stracca Angelini di Ancona, meglio conosciuto come ISTVAS, giunto al terzo anno del nuovo indirizzo AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA, focalizzato su un modello di agricoltura urbana e sociale in sintonia con gli obiettivi della sostenibilità di cui all’Agenda 2030 dell’ONU.